Bambini

La Bb Music organizza corsi di musica per bambini, con particolare attenzione al rapporto assolutamente unico che ogni bambino instaura con la musica e con lo strumento. Non esiste un metodo universale, ogni bambino è un mondo a parte. Per questo, nei nostri corsi di musica per bambini, il percorso è personalizzato e creato su ogni singolo allievo.

CORSI DI MUSICA PER BAMBINI :

  • CANTO
  • PIANOFORTE
  • CHITARRA
  • BASSO
  • BATTERIA
  • PERCUSSIONI
  • SAX
  • CLARINETTO
  • FLAUTO
  • VIOLINO
  • UKULELE

QUALE STRUMENTO SCEGLIERE?

Per avvicinare un bambino alla musica bisogna considerare una serie di dettagli: età, attenzione, sensibilità, gusto personale, curiosità. Ci sono bambini che esprimono immediatamente le loro preferenze e bambini che hanno bisogno dei loro tempi per scoprire ciò che amano di più.

Dopo una lezione di prova gratuita che servirà a conoscerci e a rompere il ghiaccio, realizzeremo un percorso personalizzato sulle esigenze di ogni singolo allievo. Il primo mese di lezioni ci servirà per valutare se il percorso scelto è quello giusto per la felicità e la realizzazione del bambino.

PERCHE’ FAR STUDIARE MUSICA AD UN BAMBINO?

Lo studio del canto o di uno strumento è un’opportunità unica per scoprire le proprie capacità e acquisire una nuova forma di espressione. L’apprendimento musicale consente di imparare che i risultati si ottengono attraverso l’impegno, la costanza, ma anche con il gioco ed il divertimento. Infatti è proprio attraverso il giusto compromesso fra aspetto ludico e aspetto formativo della disciplina musicale che il bambino riesce a scoprire un nuovo modo di socializzare e di esprimere se stesso nel mondo.

COME SI SVOLGONO LE LEZIONI?

Le lezioni di canto e strumento per bambini sono individuali, della durata di un’ora. Il piano di studi è personalizzato. Ogni bambino è un piccolo mondo con sfumature uniche che richiedono attenzioni diverse e tempi diversi. Per poter lavorare al meglio le nostre lezioni durano un’ora. Per ottimizzare i tempi di attenzione dei bambini, alterniamo momenti di applicazione sullo strumento, a momenti di gioco e conversazione. In questo modo possiamo instaurare il giusto rapporto di fiducia e rispetto, ma anche far sì che lo strumento diventi un nuovo amico con cui avere un rapporto divertente e costruttivo.

La dimensione del gruppo è fondamentale per far comprendere al bambino l’aspetto ludico e divertente della musica e invogliarlo ad impegnarsi per un grande obiettivo: suonare insieme agli altri ed esprimere la propria voce attraverso la musica.

LA MUSICA D’INSIEME

Oltre alle lezioni individuali, la lezione di gruppo velocizza l’apprendimento dello strumento, ne mette in luce tutte le potenzialità ed esplora l’aspetto aggregante e socializzante che solo la musica riesce a creare.

Per questo motivo, nei corsi di musica per bambini, proponiamo una lezione di musica d’insieme in piccoli gruppi con bambini della stessa età. Questa lezione non ha obbligo di frequenza ed è compresa nel costo di tutti i corsi di canto e strumento per bambini dai 4 ai 10 anni. Per rispettare le normative di sicurezza dovute all’emergenza COVID-19, le lezioni di gruppo saranno formate da massimo 4 bambini, in un ambiente sanificato, in cui ogni bambino suonerà il proprio strumento precedentemente disinfettato.

La frequenza minima dei corsi di musica per bambini è di una volta a settimana. La prima lezione di prova è gratuita e senza alcun impegno di iscrizione.

PER RISPETTARE LE NORMATIVE DI SICUREZZA DA EMERGENZA COVID-19, PRIMA DI RECARSI IN SEDE E’ NECESSARIO PRENOTARE IL PROPRIO APPUNTAMENTO CHIAMANDO AI NUMERI: 3939170614 – 0683655441

“Ogni bambino è un artista.” Pablo Picasso

“Se togliamo ai nostri figli la possibilità di avvicinarsi all’arte, alla poesia, alla bellezza, in una sola parola alla cultura, siamo destinati a un futuro di gente superficiale e pericolosa. Per questo occorre difendere un settore che non esiste per dare dei profitti, ma per parlare direttamente alla gente.” Riccardo Muti

“Non si deve insegnare la musica ai bambini per farli diventare grandi musicisti, ma perché imparino ad ascoltare e, di conseguenza, ad essere ascoltati.”
Claudio Abbado